menu

__ News da Domobianca365

Chef in quota, ancora un successo da tutto esaurito

29 Settembre 2023

La terza edizione dell’evento gourmet ha portato al Rifugio Baita Motti di Domobianca365 tanti appassionati di cucina e della montagna, che hanno apprezzato il menù stellare, firmato dagli chef ossolani e stellati in una serata memorabile.

È stata una cena indimenticabile, in un contesto meraviglioso, per esaltare i prodotti della montagna e dei vicini laghi e raccogliere fondi da devolvere a chi ne ha bisogno. Questi gli ingredienti di “Chef in Quota 2023” che hanno decretato, nelle splendida cornice del Rifugio Baita Motti di Domobianca365 a 1300 metri d’altezza, l’ennesimo successo dell’evento promosso e fortemente voluto da Paolo Zanghieri – Presidente di Altair e di Domobianca365 – e dagli chef ossolani che si sono fatti in quattro per rendere la serata unica e suggestiva a beneficio dei 130 presenti. Matteo Sormani, Andrea Ianni, Fabio Tisti insieme agli amici Davide Brovelli, Simona Benetti e alle “stelle” Alessandro Gilmozzi e Paolo Griffa hanno messo in scena lo spettacolo dell’alta gastronomia, quella fatta di gioco di squadra, impegno, dedizione e voglia di comunicare e raccontare i luoghi e i territori dove, ogni giorno, propongono i loro piatti, la loro filosofia di cucina. Confermata la vocazione benefica di “Chef in Quota” il cui ricavato è destinato alla raccolta fondi promossa dalla Fondazione Specchio dei Tempi del quotidiano La Stampa per il progetto “Tredicesime dell’Amicizia”.

La serata è iniziata con l’aperitivo in terrazza, sotto un cielo fino a poche ore prima carico di nuvole e di pioggia e poi improvvisamente tornato sereno e di lì a poco stellato. I partecipanti all’evento – giunto alla terza edizione – hanno potuto dapprima deliziarsi con i finger food di Luca Prata, i formaggi de La Casera, le gustose pizze di Francesco Catapano, i salumi de La Coccinella e gli invitanti mini hamburger preparati sul vivo fuoco della legna di larice da Massimo Sartoretti del Divin Porcello di Masera e serviti con funghi porcini freschissimi cotti alla piastra.

Poi tutti a tavola per assaggiare gli amuse bouche di Fabio Tisti, il pastry chef domese che si è voluto esercitare in una rivisitazione salata di sfoglia, bignè e macaron.

Una tavolozza ricca di colori e sapori il primo antipasto il Lago di Davide Brovelli, grande contrasto di sapori la tartare di cervo con mela e papavero di Paolo Griffa. Il pesto di spinacio selvatico del Mottarone ha mantecato alla perfezione di Fusilloni preparati da Simona Benetti, delicata la Sfera di riso Andrea Ianni impreziosita da un croccante cubo di foie gras. La cena ha toccato punte di vertice con il Salmerino di Alessandro Gilmozzi prima del dolce tradizional innovativo del cuoco Walser Matteo Sormani.

Meteo

11°C
Few clouds
venerdì
81%
04:42
Min: 11°C
944
18:11
Max: 21°C
SW 1 m/s
sabato
24°C
7°C
domenica
23°C
7°C
lunedì
18°C
11°C
martedì
11°C
5°C

Meteo

11°C
Few clouds
venerdì
81%
04:42
Min: 11°C
944
18:11
Max: 21°C
SW 1 m/s
sabato
24°C
7°C
domenica
23°C
7°C
lunedì
18°C
11°C
martedì
11°C
5°C